Oggi è Lunedì, 22 Lug 2019, ore 21:33
Utenti : 608
Contenuti : 328
Link web : 56
Tot. visite contenuti : 2975636

Accesso area riservata



TS3 FIR-SER NAZIONALE

www.fircb.org    
Rimborso spese Abruzzo 1 PDF Stampa E-mail
Venerdì 16 Ottobre 2009 16:45

Al Direttivo Nazionale.
Ai Presidenti Provinciali
Ai Presidenti delle Associazioni Federate

Dopo due mesi circa di raccolta delle richieste di rimborso spese per l'emergenza Abruzzo da parte della Segreteria nazionale FIR-SER, è emerso che molte strutture provinciali e molti soci FIR-CB hanno ancora un'idea confusa sulle modalità di partecipazione ad attività di emergenza o esercitazione e sulla conseguente richiesta di rimborso delle eventuali spese sostenute.

Le presenti note hanno l'obbiettivo di chiarire i suddetti aspetti in modo da non causare perdite di denaro o perdite di tempo nell'elaborazione della documentazione e il conseguente ritardo nella ricezione dei rimborsi. Mi spiace che queste note arrivino praticamente alla fine dell'emergenza Abruzzo, ma sono il frutto di quanto constatato nella raccolta delle richieste di rimborsi.

*Prima alcune regole da rispettare quando si partecipa ad attività di protezione civile: *

Al momento dell'attivazione verificare che il documento di attivazione sia redatto da una autorità competente (es. sindaco, assessore alla protezione civile, provincia, regione o Dipartimento della Protezione Civile); se così non fosse c'è il rischio di non essere rimborsati delle spese sostenute o di non essere coperti dall'assicurazione. Queste sono buone regole generali. Nello specifico dell'intervento in Abruzzo sotto il coordinamento della FIR-CB nazionale, l'unico documento di
attivazione valido è quello allegato (già inviato in precedenza).

*Durante il viaggio*

All'uscita dell'autostrada presentare il documento di attivazione per l'esenzione del pedaggio. Qualora il documento non venisse accettato, pagare e tenere lo scontrino quale giustificativo di spesa.

Per i rifornimenti di carburante è possibile utilizzare la carta carburante, ma la stessa deve essere unica per ogni mezzo, essere intestata al titolare dell'automezzo e deve riportare: la data, il
timbro e la firma del carbogestore. Vengono accettati anche le ricevute singole purché intestate e riportanti il numero di targa dell'automezzo.
Le date dei giustificativi (carta carburante o ricevute) devono essere datate in modo compatibile con il periodo di intervento dell'utilizzatore.

E' buona norma informarsi sui limiti delle somme rimborsabili per eventuali spese di viveri (normalmente massimo 15 euro per volontario per viaggio superiore a 300 Km) e assicurarsi di tenere gli scontrini che attestino chiaramente la spesa relativa al pasto e che non contengano anche pile, gomme da masticare, sigarette o regalini che devono essere pagati a parte. Prendersi cura degli scontrini i quali, essendo stampati su carta chimica, si deteriorano e risultano poi illeggibili se esposti alla luce solare o a fonti calore.

*All'arrivo sul posto dell'intervento*

Recarsi subito alla segreteria per la registrazione. Ribadiamo che, nello specifico, deve essere fatta come "FIR-CB Provincia" (es. FIR-CB Vercelli) e di conseguenza l'attestato - che avrete cura di procurarvi prima di lasciare l'intervento - deve essere compilato con il nome-cognome del volontario appartenente all'associazione FIR-CB Provincia e contenere le date del periodo di presenza all'attività. Non sono validi attestati compilati con la denominazione diversa da "FIR-CB Provincia ".

*Durante le attività*

Se dovessero succedere incidenti, guasti o infortuni, deve essere avvisato immediatamente il funzionario responsabile delle attività (capo campo, capo COM, funzionario del DPC o funzionario della Provincia o Regione); di tutto ciò deve essere richiesto un documento, firmato da uno dei suddetti responsabili, attestante il sinistro per poter richiedere il rimborso.

*Quindi alcune regole nella presentazione della richiesta di rimborso spese*

Il Presidente Provinciale FIR-SER (responsabile del SER Provinciale) o un suo incaricato, dovrà raccogliere i giustificativi di spesa (in originale) e gli attestati (in copia). Gli attestati devono corrispondere al volontario cui si riferiscono le spese (es. per scontrino pasti cumulativo devono essere gli attestati di tutti i volontari che hanno mangiato). Fare una prima verifica spuntando la check list, fotocopiare i documenti in modo da tenerne copia, compilare il foglio riepilogativo rilasciato dalla segreteria nazionale senza fare arrotondamenti né parziali né totali. Verificare che il totale corrisponda esattamente alle spese e spedire con raccomandata il tutto alla segreteria nazionale.

*Rimborsi datore di lavoro*


Per questi rimborsi il DPC ha delegato le regioni a processare le pratiche. Ma alcune regioni, a loro volta, hanno delegato le province.
Informarsi preventivamente con gli enti preposti in modo da dare indicazioni precise ai datori di lavoro.

Ricordiamo che FIR-CB è presente in 72 province d'Italia e il carico di lavoro per processare tutte queste pratiche da parte della segreteria nazionale è pesante anche se tutta la documentazione inviata fosse perfetta. In caso di inesattezze, facilmente riscontrabili dalla check list, la segreteria sarà costretta a respingere la documentazione.

A tutt'oggi la segreteria nazionale ha ricevuto dalle strutture provinciali 37 pratiche, di cui 35 contenevano errori ed inesattezza che se fossero state girate al Dipartimento così come erano, avrebbero generato ritardi o perdite di denaro.

Sempre a tutt'oggi la segreteria nazionale sta ancora ricevendo richieste di rimborsi del periodo 6-30 Aprile 2009 quindi con 3 mesi di ritardo. Se le strutture provinciali inoltrano le richieste con tre mesi di ritardo e con errori, non si può pretendere che il Dipartimento saldi le spese in poco tempo.

Ringrazio per l'attenzione fin qui dedicata e spero che queste note possano servire a ottenere rimborsi più precisi e in minor tempo.

Un cordiale saluto a tutti.

Luigi Seminari
Segretario FIR-CB Nazionale

 
Benvenuto sul sito della F.I.R. C.B. - S.E.R. www.fircb.org
Aderente alla European Citizen's Band Federation (E.C.B.F.) www.europeancbfederation.eu
Membro alla World Citizen's Band Union (W.C.B.U.)

Notizie Flash

Il Radiomanager Nazionale raccomanda ai Presidenti Regionali di accedere sul sito internet dedicato al censimento dei sistemi di telecomunicazioni in ponte radio per la distrubuzione e la compilazione del censimento tramite il file in PDF compilabile.

www.fircb.org/radiomanager

Il Radiomanager Nazionale.

Chi è On - Line

 166 visitatori online

Calendario Eventi

«   Luglio 2019   »
lumamegivesado
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
    

Maggiori informazioni...

Organizzazioni

Link dei siti ufficiali delle Organizzazioni aderenti alla E.B.C.F. e del Dipartimento della Protezione Civile.
Banner

2° SONDAGGIO FIR-CB

Date il Voto sul organizzazione del XIV Congresso Nazionale Martinafranca
 

3° SONDAGGIO FIR-CB

Date il Voto sul organizzazione del XV Congresso Nazionale di Siracusa
 

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. Cookies impiegati per il funzionamento essenziale del sito sono già stati impostati. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra privacy policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information